Uncategorized

LE MANS: VALENTINO E MARQUEZ FACCIA A FACCIA IN CONFERENZA

Loading...

Il Motomondiale arriva sul circuito Bugatti di Le Mans promettendo una nuova grande sfida in pista e non solo. Perchè ad oltre un mese di distanza dai fatti di Rio Hondo, con Valentino Rossi e Marc Marquez alle prese con un contatto in gara e un botta e risposta furibondo nel post gara, i due fuoriclasse si ritroveranno fianco a fianco nella conferenza stampa del giovedì e non si escludono nuove scintille.

A Le Mans grande attesa per la conferenza

Rossi e Marquez si sono in parte affrontati e chiariti nel week-end di Austin durante la riunione della Commissione di Sicurezza. Sono volate dichiarazioni al vetriolo, ma tutto sarebbe tornato alla calma, con nessuna tensione fuori e dentro la pista. In Francia Marc arriva da leader del campionato dopo le sue due vittorie consecutive ad Austin e Jerez, Valentino insegue in sesta posizione a -30, con una Yamaha M1 alle prese con un forte handicap di elettronica che non gli permette di puntare al podio in ogni week-end. Le Mans sarà un tracciato favorevole alle moto di Iwata, ma la RC213V ha fatto un netto passo avanti nelle ultime settimane e sembra non conoscere ostacoli di sorta su qualsiasi circuito.

 

Nella conferenza stampa che si svolgerà alle 17:00, oltre all’italiano e allo spagnolo ci saranno il padrone di casa Johann Zarco, Andrea Iannone reduce da due podi consecutivi, Andrea Dovizioso, che ancora non ha sciolto i dubbi sul rinnovo di contratto con Ducati, e Danilo Petrucci che a Jerez ha terminato in quarta piazza e aspetta un posto nel team ufficiale. Occhi puntati, quindi, sulle dichiarazioni del campione di Tavullia che non agguanta una vittoria dal GP di Assen dello scorso giugno e si vede costretto a inseguire un collega di marca, Johann Zarco, in sella ad una moto satellite. Di certo nel week-end di Le Mans ne vedremo delle belle!

 

Read it too….

 

VALENTINO ROSSI A SORPRESA: “AD AUSTIN IO E MARQUEZ ABBIAMO PARLATO”

 

Valentino Rossi non sta vivendo di certo un bel momento in Yamaha. La moto non sembra, infatti, assisterlo adeguatamente. La M1 sembra trascinarsi da mesi ormai sempre gli stessi cronici problemi, tanto che anche il suo compagno di team, Maverick Vinales, sta incontrando delle enormi difficoltà a fare risultato.

Durante l’apertura del nuovo motorhome Yamaha, Valentino Rossi ha rilasciato un’intervista al collega Gavin Emmett di “BT Sport”. Il Dottore ha così spiegato cosa la spinge a correre ancora a 39 anni: “Questa volta è stata una decisione molto ponderata. Non è stato facile prendere questa decisione. Negli ultimi 5 anni non è cambiato molto, devo allenarmi tanto”.

 

Primi approcci tra Rossi e Marquez
Il 46 ha poi continuato: “Naturalmente la prima motivazione è quella di raggiungere il 10° titolo. So che è complicato, ma ho preso questa decisione di continuare proprio per questo. Dipende molto dal momento della moto, dobbiamo lavorare tanto. Mi piace soprattutto quello che provo quando arrivo al weekend di gara o quando vinco o vado sul podio”.

Naturalmente, dopo le polemiche delle ultime settimane, Valentino Rossi ha parlato anche di Marc Marquez: “Non mi ha mandato messaggi. Ad Austin abbiamo parlato un po’, io ho detto a lui quello che pensavo di lui e lui ha fatto lo stesso con me”. Insomma l’ambiente intorno ai due si fa sempre più incandescente dopo quanto accaduto in Argentina, con lo spagnolo che a causa di un’entrata irruenta stese l’italiano.

Certo si spera che questo primo scambio di opinioni tra i due possa portare presto quantomeno ad uno stato di sano rispetto reciproco. Nessuno in fondo ha voglia di ritornare al clima teso del 2015.

 

Sempat mereda, perseteruan antara Valentino Rossi dan Marc Marquez kembali memanas menyusul insiden panas keduanya pada gelaran MotoGP Argentina awal April lalu.

Setelah menjadi headline di beberapa media, konflik tersebut pun menarik perhatian Sito Pons, yang lantas memberikan peringatan kepada Rossi dan Marquez agar saling menghormati dan menghindari gesekan.

“Dalam olahraga balap motor akan ada risiko. Oleh karena itu, para rider harus lebih saling menghormati,” tutur sang legenda kepada Marca edisi Sabtu (12/5) kemarin.

“Menyentuh rider lain di sini, tidak seperti pada olahraga lain seperti sepak bola atau basket. Pada balap motor, menyentuh pebalap lain bisa menyebabkan kecelakaan serius.

“Rasa saling menghormati kepada lawan Anda seharusnya tidak pernah hilang. Itu adalah sesuatu yang harus selalu ada.”

Selain itu, Pons juga turut memberikan komentar atas insiden dalam MotoGP Jerez yang membuat tiga rider sekaligus, Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo, dan Dani Pedrosa, gagal finis.

“Ada kecelakaan yang tidak disengaja seperti crash Jerez antara Dovizioso, Lorenzo, dan Pedrosa. Itu adalah hal-hal yang terjadi dalam balapan. Ini merupakan hal-hal yang kadang terjadi dalam kompetisi, tetapi ada hal-hal lain yang bisa dihindari,” tambahnya.

Mantan rider 250cc ini berharap ada aturan lebih ketat untuk mengindari hal-hal serupa kembali terjadi ke depannya. Sejak kejadian di Termas de Rio Hondo kemarin, FIM Stevards kini menjadi semakin tegas memberikan hukuman kepada rider yang terbukti melakukan pelanggaran.

Pons sendiri pernah mendirikan tim Pons Racing yang turun di kelas MotoGP dengan rider seperti Max Biaggi, Loris Capirossi, dan Alex Barros.

Baca juga:Vinales Tuntut Yamaha Segera Mencari Solusi
Artikel Tag: marc marquez, valentino rossi, sito pons, honda, yamaha, motogp

Loading...

Loading…